Il rapporto mafia/cinema


Con “Cinematografia organizzata. La mafia tra cinema fiction e realtà” l’autrice Francesca Romana Massaro scava alla ricerca del legame che ha messo in contatto, dagli albori del cinema, l'industria cinematografica con quella del crimine. Da sempre le storie dei gangster hanno attirato l’attenzione di persone di ogni tipo ed età. La Massaro analizza il fenomeno da un punto di vista differente.

Ensemble – 128 pagine – 11,40 €


Scrivi all'autore